classifica

sharing

sabato 29 dicembre 2012

UFO: TROVATI CRANI ALIENI IN MESSICO ?

Ritrovati in Messico crani deformati come quelli di alieni

Un gruppo di archeologi ha scoperto crani umani che sono stati deformati in forme strane, simili a quelle di alieni, durante uno scavo in un cimitero risalente a mille anni fa, che si trova in Messico Un gruppo di archeologi ha scoperto crani umani che sono stati deformati in forme strane, simili a quelle di alieni. Lo scavo è avvenuto in un cimitero risalente a mille anni fa che si trova in Messico.La pratica di deformare i crani dei bambini fu comune in America Centrale, ma ora, secondo gli scienziati, questi nuovi risultati suggeriscono che la tradizione si era diffusa più a nord di quanto si pensasse.Il cimitero è stato scoperto dagli abitanti del piccolo villaggio messicano di Onavas nel 1999 quando stavano costruendo un canale d’irrigazione. Si tratta del primo cimitero preispanico trovato nello stato settentrionale messicano di Sonora.Il sito, denominato El Cementerio, conteneva i resti di 25 sepolture umane. Tredici di queste avevano crani deformati, con la parte posteriore estesa e appuntita, e cinque avevano i denti mutilati.La mutilazione dentale avveniva per  rimodellare la forma dei denti mentre la deformazione cranica di origine posizionale è definita come una condizione di anomalia della crescita del cranio di un bambino, applicando la forza in maniera artificiale, ad esempio, utilizzando panni che comprimevano pezzi di legno contro il cranio.“La deformazione cranica è stata utilizzata da diverse società in tutto il mondo come una pratica rituale, o per la distinzione di condizioni all’interno di un gruppo o per distinguere gruppi sociali”, ha spiegato la ricercatrice Cristina García Moreno, un’archeologa dell’Università dello stato dell’Arizona. “Il motivo per cui queste persone ad El Cementerio deformarono i loro crani è ancora sconosciuto.”“Il commento più comune che ho letto da parte di persone che vedono le immagini di deformazione cranica è stata che pensano che quelle persone siano ‘alieni’”, ha aggiunto García. “Potrei dire che c’è chi lo dice per scherzo, ma la cosa interessante è che alcune persone pensano che sia proprio così. Ovviamente stiamo parlando di esseri umani e non di alieni.”Dei 25 sepolti, 17 erano bambini di età compresa tra i 5 mesi e i 16 anni. L’alto numero di bambini visti nel sito potrebbe suggerire che la deformazione cranica inadatta li ha uccisi a causa di un’eccessiva forza applicata contro il cranio. I bambini non avevano segni di malattia che potesse aver causato la loro morte.Anche se la deformazione cranica e le mutilazioni dentali furono caratteristiche comuni tra le popolazioni preispaniche della Mesoamerica e del Messico occidentale, gli scienziati non avevano osservato queste pratiche in Sonora o nel sud-ovest americano. I ricercatori per questo suggeriscono l’ipotesi che le persone ad El Cementerio furono influenzate da  immigrazioni provenienti dal sud.“L’implicazione più importante sarebbe estendere il confine settentrionale dell’influenza mesoamericana”, ha affermato a LiveScience la scienziata.Un certo numero di scheletri scoperti  hanno anche orecchini, anelli nasali, bracciali, ciondoli e collane di conchiglie e lumache provenienti dal Golfo della California. Una persona è stata sepolta con un guscio di tartaruga sul petto. Rimane un mistero il perché alcune di queste persone siano state sepolte con ornamenti, mentre gli altri no. Inoltre , dei 25 scheletri, solo uno era di sesso femminile. Link

2 commenti:

alluredichanel ha detto...

gabry ho la sensazione precisa che siano qui

alluredichanel ha detto...

stavo dicendo che ho la sensazione precisa che siano già qui, tra noi, vicinissimi e che si facciano capire con chiarezza da alcuni in particolare.