classifica

sharing

giovedì 9 febbraio 2012

PROFEZIE MAYA E FINE DEL MONDO LA NASA PREOCCUPATA.......


 Profezia Maya e fine del mondo, la Nasa preoccupata per le imminenti tempeste solari

Durante il 2012, secondo il calendario Maya, finirà un’era del Mondo. Il fatto di non conoscere se questa fine sarà di tipo positivo o negativo, per ovvi motivi, non fa altro che aumentare il fascino della data, nello specifico il 21/12/2012. Ad accrescere il mistero mancava soltanto l’annuncio della Nasa che, proprio di recente, ha diffuso un dossier di 145 pagine realizzato dalla Us Nationa Academy of Science che evidenzia un importante aumento delle attività solari che potrebbero causare disservizi e danni ai diversi sistemi elettronici terrestri.
Sistemi elettronici a rischio - Lo scenario rappresentato nella relazione, inevitabilmente, richiama alla memoria un intenso fenomeno magnetico verificatosi nel 1859. Se una tempesta solare di tale portata dovesse riverificarsi oggi, l’umanità potrebbe subire una regressione tecnologica senza precedenti. Per i più catastrofisti questo evento porterebbe ad una crisi economica di proporzioni incalcolabili, ben peggiore di quella che sta colpendo l’Europa e gli Usa. Ci sono poi gli ottimisti che, forti del fatto che una tempesta solare eccezionale si è già verificatasi tra il 22 ed il 23 gennaio 2012 senza particolari conseguenze, ritengono che le prossime ci scivoleranno sopra allo stesso modo. La Nasa apre una sezione speciale sul proprio sito - Nonostante tutto, c'è da chiedersi in quale misura le prossime tempeste possano influenzare la nostra vita e la nostra società. La Nasa ha persino aperto una speciale sezione sul suo sito nella quale cerca di rassicurare l'opinione pubblica. Il portale, in poche ore, è stato preso d’assalto e inondato con oltre 5 mila messaggi inviati da persone preoccupatissime: alcune hanno persino domandato se fosse il caso di ricorrere al suicidio, banalmente singolo o spettacolarmente di massa. Cosa accadrà dunque nessuno sembra saperlo, neppure gli studiosi delle civiltà precolombiane, che non si sono mai messi d’accordo neanche sul preciso significato del calendario Maya. Link

Nessun commento: