classifica

sharing

domenica 30 aprile 2017

UFO E ALIENI IN ARRIVO SULLA TERRA



 
Zanfretta: in arrivo ufo ed alieni per stabilirsi nei nostri mari




ZanfrettaLo affermò Pier Fortunato Zanfretta al convegno di Pomezia del 2016, ma sembra che  la sua previsione stia trovando delle conferme nel mar Tirreno.Diversi quotidiani hanno pubblicato notizie relative ad esplosioni in mare con getti di gas, fango ed acqua alti anche più di dieci metri osservati  da alcuni pescatori.  Potrebbe trattarsi di normale attività vulcanica, ma la coincidenza con le affermazioni del metronotte Zanfretta  più volte “rapito” dà da pensare.
 

Nel Convegno di Pomezia di Aprile 2016 si parlò di temi molto interessanti ed originali. Carannante mostrò la sua scoperta relativa alla piana di Cydonia e Piccaluga evidenziò delle sorprendenti stranezze sulla gravità di Marte.
 Zanfretta a Pomezia ebbe invece a dichiarare che i Dargos ( alieni alti tre metri che sistematicamente lo contattano contro la sua volontà) sarebbero in arrivo ed avrebbero chiesto ed ottenuto dalle autorità terrestri un tratto di mare in cui stabilirsi, in cambio di tecnologia avanzata. Sarebbero esseri subacquei dotati di branchie e, a detta di Zanfretta, di sgradevole aspetto. Lui ha più volte chiesto di essere lasciato in pace e di contattare qualcun altro al posto suo, ma questi ET pare che non abbiano alcuna intenzione di cambiare testimonial. C’è da rilevare che Zanfretta è stato sottoposto più volte a test ed interrogatori, anche con l’utilizzo della macchina della verità, ma è sempre risultato sincero ed affidabile.

 
Dargos Zanfretta
Potremmo non credere alle sue esternazioni ma:
  • In coincidenza con le sue affermazioni e con un provvedimento senza precedenti, l’Italia si è privata di un tratto del mar  Tirreno settentrionale  affidandolo alla marina militare francese che impedisce a chiunque di accedervi. Quel tratto di mare è molto profondo ma  nello stesso tempo è al riparo dalle forti correnti oceaniche. L’ideale per una specie aliena che volesse adibirlo a sede permanente subacquea. La loro sistemazione però richiederebbe dei lavori di adattamento e costruzione.
  •  
  •  


ZanfrettaNegli ultimi mesi si sarebbe intensificata la presenza UFO in OLiguria e sulla costa tirrenica, con molte segnalazioni da Savona ed avvistamenti sul Vesuvi Ora le misteriosi esplosioni sottomarine nella stessa zona, come se si stesse preparando e spianando il fondale per adattarlo alle presunte installazioni subacquee.


Che abbia ragione Zanfretta? I Dargos si stanno realmente preparando ad insediarsi nella parte settentrionale del Tirreno? L’ipotesi è poco credibile, ma Zanfretta sembra convinto delle sue asserzioni.Forse non è il caso di avere certezze assolute, tuttavia le coincidenze osservate danno da pensare.Link

Nessun commento: