classifica

sharing

giovedì 5 giugno 2014

INDIVIDUATO UNO STRANO OGGETTO AI CONFINI DELLA NOSTRA GALASSIA

plato

 

Qualcosa di strano vaga alla periferia del Sistema Solare, scienziati ed astronomi si interrogano sul perchè di tanti misteri

KBO nella fascia di Kuiper
Gli scienziati hanno individuato un oggetto celeste davvero molto strano ai bordi della nostra galassia, il Sistema Solare. Il nome dell’oggetto è 2002 UX25 e si tratta di un oggetto celeste largo circa 650 chilometri, posizionato nel cuore della Fascia di Kuiper, una fascia di asteroidi e  comete semi-permanenti. Sembrerebbe un corpo solido ma con densità minore dell’acqua. La scoperta è stata fatta alla fine dello scorso anno ma il ritrovamento del planetologo Mike Brown apparso sulla rivista The Astrophysical Journal Letters sta iniziando a girare solo ora. C’è scompiglio tra gli astronomi che considerano l’oggetto un KBO, visto che gli oggetti celesti di diametro inferiori ai 300 km hanno densità minore dell’acqua, ma quelli al di sopra dei 700 hanno densità maggiori, come mai allora quest’oggetto celeste che ha densità molto bassa è grande quasi 900 chilometri? Oggetti di questo genere non sono una rarità, ma sono uno dei più grandi misteri dell’astronomia moderna. I KBO altro non sono che una via di mezzo tra pianeti ed asteroidi che per motivi a noi ignoti si sono organizzati in una fascia di asteroidi rotanti attorno al Sole, senza però entrare a far parte di altri pianeti. Link

Nessun commento: