classifica

sharing

venerdì 25 novembre 2011

PHOBOS-GRUNT POTREBBE PRECIPITARE SULLA TERRA

http://notizie.tiscali.it/media/11/111/Phobos_Grunt_123.jpg_415368877.jpg 

Occhi puntati sulla sonda spaziale russa Phobos-Grunt: potrebbe precipitare sulla Terra

La sonda Phobos-Grunt, sviluppata dai russi e lanciata dal cosmodromo in Kazakistan il 9 novembre ha finalmente dato segnali di vita, fornendo per la prima volta i dati telemetrici alle antenne australiane dell'Esa. La missione, tuttavia, non sembrerebbe in grado di poter proseguire: secondo gli esperti dell’agenzia spazia russa non esiste al momento alcuna possibilità che Phobos-Grunt possa un giorno raggiungere Marte. Risulta essere invece altamente probabile che la stessa possa schiantarsi sulla Terra, trascinando con sé il suo carico tossico e nucleare (e in tanti ipotizzano anche contaminato da “batteri”). Caduta prevista tra gennaio e febbraio 2012 - Secondo l’agenzia russa alcuni pezzi della sonda marziana potrebbero entrare nell’orbita terrestre tra gennaio e febbraio del 2012. "La situazione aggiornata a oggi, 24 novembre - ha detto Alexei Zolutukhin, portavoce delle Forze spaziali del ministero della Difesa - indica che alcune parti della stazione interplanetaria Phobos-Grunt dovrebbero cadere in quel periodo. La data definitiva in cui i frammenti potrebbero precipitare dipende da fattori esterni". Phobos-Grunt è stata lanciata nello spazio dal cosmodromo di Baikonur. Si è correttamente separata dal vettore Zenit, ma i suoi bruciatori non si sono accesi, ponendola quindi su un'orbita sbagliata. Data da giorni per persa, la stazione spaziale russa destinata allo studio di Marte ha “poi battuto un colpo”. I russi dell'agenzia spaziale Roscosmos hanno diffuso la notizia dell’inevitabile caduta mentre l'Esa, più ottimista, ha comunicato che saranno fatti altri tentativi. L'eventuale caduta della sonda preoccupa le agenzie spaziali -  Le osservazioni hanno mostrato che la sonda era in una posizione controllata in orbita attorno alla Terra, in una fascia compresa fra 200 chilometri e 340 chilometri di altitudine. La possibilità che pezzi della sonda precipitino preoccupa, e non poco. La stazione pesa 13 tonnellate e mezza e ha un carico di sette tonnellate di combustibile. Link

Nessun commento: