classifica

sharing

mercoledì 23 novembre 2011

MARTE : MISSIONE PHOBOS-GRUNT LA RUSSIA ABBANDONA ?


Marte, la Russia delusa dal flop della missione Phobos-Grunt valuta di abbandonare


La Russia, delusa dall'ormai quasi certo fallimento della missione Phobos-Grunt, potrebbe rinunciare ai suoi progetti di ricerca su Marte per spostare il focus sulla Luna. E’ quanto annunciato a sorpresa il numero due dell'agenzia spaziale russa Roscosmos Vitaly Davidov. "Se diventa chiaro che tutto è andato male - ha spiegato Davidov - allora non avremo più indugi e decideremo cosa fare dopo. Abbiamo detto in precedenza che la Luna è il prossimo passo, ma decideremo quando il fato della stazione spaziale Phobos-Grunt sarà chiarito". Phobos-Grunt è stata lanciata nello spazio dal cosmodromo russo in Kazakistan di Baikonur il 9 novembre. Si è correttamente separata dal vettore Zenit, ma i suoi bruciatori non si sono accesi, ponendola quindi su un'orbita sbagliata. I tecnici russi, in realtà, non ritengono ancora la missione del tutto fallita. "In linea di principio - spiega Davidov - c'è ancora una finestra" temporale per cercare di rimettere Phobos-Grunt nella giusta orbita. Tuttavia, i tecnici disperano di riuscire a coglierla, perché "non ci sono dati telemetrici", quindi non so no in grado di dire cosa stia accadendo nella stazione spaziale. "Sembra che stia succedendo qualcosa di atipico", sostiene Davidov."Dobbiamo essere realisti. Non siamo riusciti - continua - a ristabilire il contatto con abbastanza tempo e questo suggerisce che le possibilità che la spedizione continui sono davvero minime". Insomma, l'esito più probabile della missione è che ricada sulla terra tra le fine di dicembre e febbraio. Anche su questa possibilità, tuttavia, i tecnici russi non hanno le idee chiarissime. La stazione pesa 13 tonnellate e mezza e ha un carico di sette tonnellate di combustibile. E' sostanzialmente impossibile calcolare quali parti di Phobos-Grunt ricadranno. "La questione è interessantissima. Come si comporterà la stazione? Ha un carico di combustibile. Se esplode, è una cosa, ma se inizia a cadere a pezzi, senza esplosione, è un'altra". La stazione, comunque, cadrà sulla superficie terrestre, "o probabilmente sulla testa di qualcuno", dice il tecnico russo. "Ma - prosegue più rassicurante - , se la calcoliamo, la probabilità che cada sulla testa di qualcuno è vicina allo zero".Link
 
Approfondimento 
Il fallimento della missione Phobos Grunt nasconde un intervento ufo atto a scongiurare la militarizzazione spaziale?

Nessun commento: