classifica

sharing

venerdì 9 settembre 2011

UFO NEL TRIANGOLO DELLE BERMUDA

http://uploads.neatorama.com/wp-content/uploads/2010/08/triangle.jpg 
  
UFO nel Triangolo delle Bermuda: luci nell’ignoto

Si sono versati fiumi d’inchiostro e di parole sul Triangolo delle Bermuda negli ultimi decenni, quello che resta senza dubbio uno dei luoghi più misteriosi del pianeta non ha perso la sua attrattiva ed il suo fascino a distanza di tempo. Certo, va precisato, molti degli episodi che sarebbero avvenuti in quel circoscritto tratto di mare caraibico mancherebbero di riscontri oggettivi. Molte versioni su naufragi, apparizioni di presunti UFO ed incidenti aerei si sono ammantate di un pizzico di leggenda. Spesso anche di semplice e pura fantasia. Tuttavia è un dato di fatto che più di un avvenimento insolito si sia registrato, spesso senza spiegazioni condivise. Anche in tema UFO. Non è un caso dunque che Antonio De Comite, presidente del Centro Ufologico Ionico, abbia deciso di dedicare a questo misterioso tema il numero uno della rivista ufficiale del CUI.
UFO oltre che USO
Nelle numerose segnalazioni e testimonianze nell’area, molti hanno affermato di aver visto non solo i classici oggetti volanti non identificati (ma non necessariamente attribuibili ad una ipotetica origine aliena) quanto soprattutto  i cosiddetti USO (oggetti sottomarini non identificati). Proprio le numerose e controverse vicende nel Triangolo delle Bermuda registrerebbero numerosi casi in cui ci si troverebbe di fronte agli USO.
L’ombra della base AUTEC.
Questa struttura della Marina militare americana sarebbe, secondo taluni ricercatori e scrittori, potenzialmente alla base di alcuni recenti avvenimenti enigmatici avvenuti nel Triangolo delle Bermuda. Bisogna ricordare, ad onor di cronaca, come la sinistra leggenda di questo tratto di mare risale già a molti secoli addietro. Tuttavia, una corrente di pensiero di ufologi internazionali ritiene fondamentale la presenza, a partire dalla metà del secolo scorso, di questo complesso militare. Secondo quanto scrive De Comite, la base divenne pienamente operativa nel 1967 e tra gli scopi principali vi sarebbero state simulazioni di guerra elettronica. Principale strumento operativo sarebbero stati i sottomarini.
1963: inseguimento alle Bahamas. Nell’ampio reportage e analisi effettuata dal Centro Ufologico Ionico, si cita anche un insolito accadimento avvenuto nella zona all’inizio degli anni sessanta. Un “USO” avrebbe attirato l’attenzione di un cacciatorpeniere della US Navy che, coadiuvato da un sottomarino, avrebbe tentato di seguirne le tracce. Senza risultati apprezzabili. Gli equipaggi, convinti di essere parte di una esercitazione, scoprirono al ritorno come la presenza del misterioso natante non fosse prevista. Sommergibile sovietico? A quanto pare non fu riconosciuto come tale.All’interno del dossier di De Comite, vengono citati numerosi altri episodi poco conosciuti riguardanti gli UFO ed il Triangolo delle Bermuda. Uno degli enigmi più longevi di tutti i tempi che, anche in occasione di sporadici episodi recenti, continua ad alimentarsi e trasformarsi in mito. Link

Nessun commento: