classifica

sharing

lunedì 5 settembre 2011

UFO BASE INDIVIDUATA IN HIMALAYA ?

http://www.cinemaitaliano.info/show_img.php?type=fotonotizie&id=07708 

HIMALAYA: INDIVIDUATA UNA BASE UFO? 

Premessa del blogger:
La notizia di seguito pubblicata (già nota da tempo come ipotesi negli ambienti ufologici)  deve essere considerata con estrema cautela, poiché potrebbe anche essere il frutto di una oculata opera disinformativa o di un presunto programma di acclimatazione delle masse.  La riportiamo per dovere di cronaca.

http://4.bp.blogspot.com/-D0p7HXhIpW0/TaRZL4HqiBI/AAAAAAAAAcg/ZMPVrKFNM2A/s400/v2.jpgDa qualche giorno circola su alcuni siti web la conferma di un'ipotesi risalente all'anno 2005 secondo la quale, in una remota zona dell'Himalaya, sarebbe celata una base UFO sotterranea. La notizia, non confermata ufficialmente, proverrebbe direttamente da fonti governative indiane. Ma veniamo alla notizia.L’area in questione, denominata Kongka La, è un crinale di passaggio, fra L’India e la Cina, che fu teatro di una sanguinosa battaglia avvenuta tra i due paesi nel 1962. E’ proprio in questo luogo impervio, quasi inestricabile, che alcuni oggetti non identificati sono stati visti in questi anni emergere dal terreno.Gli abitanti di entrambi i versanti (cinese e indiano) hanno più volte testimoniato e denunciato la presenza di insoliti velivoli non convenzionali, avvenimenti che hanno dato vita a una vera e propria leggenda locale.Sono proprio queste denunce popolari che avrebbero indotto le autorità dei due paesi, in comune accordo, ad effettuare delle ricerche più approfondite per stabilire la vera e reale natura di questi strani fenomeni.Ora a quanto pare, le ricerche sembrerebbero aver dato dei risultati. Un portavoce del governo indiano avrebbe dichiarato che sono state rinvenute prove concrete dell’effettiva esistenza nel sottosuolo di una base operativa sconosciuta, forse di origine aliena. Secondo il Ministro della Difesa indiano, Ak Antony, rappresentanti del suo governo di concerto con quello cinese e le Nazioni Unite starebbero partecipando a riunioni riservate nelle quali si discuterebbe come gestire questa scoperta.Naturalmente tutto si svolgerebbe in gran segreto, per evitare inutili allarmismi nella popolazione. Sembrerebbe, inoltre, che un rappresentante ONU (un certo Dott. John Malley) si sia recato direttamente sul posto ed abbia confermato la presenza di strani velivoli che entrano ed escono dal terreno indisturbati. Secondo quest’ultimo, “le astronavi che emergono dal sottosuolo sono caratterizzate da una strana luce viola emanata dal fondo delle stesse ma non pare abbiano, almeno per ora, intenzioni bellicose.Il Dott. Malley, attualmente, starebbe portando a termine una missione informativa presso i vari governi del mondo per rendere nota questa importante scoperta, al fine di mettere a punto una comune strategia globale nel caso di contatto ufficiale o di pericolo per la sicurezza mondiale.Ma perché l’India sta divulgando solo ora queste notizie? Probabilmente perché giudicano giusto il momento per farlo, in quanto i testimoni di questi avvenimenti crescono giornalmente in numero sempre maggiore e le popolazioni locali (comprese le guide del posto) considerano ormai il fenomeno un evento con cui convivere quotidianamente.Sembrerebbe inoltre che in questa zona, per la particolare conformazione morfologica del luogo, la crosta terrestre abbia uno spessore doppio rispetto al normale e questo costituisca una garanzia di sicurezza per chi vuole nascondersi in profondità lontano da occhi indiscreti e da eventuali scavi nel terreno.Attualmente, il portavoce ONU starebbe per concludere la sua missione informativa nel mondo che culminerebbe il 22 settembre 2011, presso le Nazioni Unite, in una già programmata riunione di emergenza (ovviamente segreta) che dovrà affrontare la problematica a livello mondiale. Link

Nessun commento: